Il profumo, Patrick Süskind

Salve! 

Oggi parleremo di un libro molto bello e che penso molti di voi conoscano: “Il profumo” di Patrick Süskind. 

Trovo sia uno dei romanzi più belli e più ben scritti che abbia mai letto. Intanto rivelerò la trama e dopo lo analizzeremo. 

La storia narra di Jean-Baptiste Grenouille il quale nasce nella Francia del XVIII secolo. Viene alla luce in condizioni di scarsa igiene ma nonostante ciò lui stesso è privo di odore. Non ha l’odore che hanno i neonati e questo fa anche storcere il naso poiché si giunge a pensare, addirittura, che il bambino sia posseduto dal demonio e che la causa per cui è inodore sia proprio questa. In realtà, il bambino possiede una capacità che non tutti possiedono: un raffinato olfatto che gli consente di sentire qualunque tipo di odore perfino a distanza. 

Già da piccolo si ritrova immerso in svariati tipi di odori che pian piano impara a conoscere e a classificare: dai più buoni ai più sgradevoli. 

Poi, un giorno, percepisce nell’aria un profumo diverso e del tutto nuovo: delicato e inebriante. Il suo olfatto lo guida fino a condurlo presso una casetta di legno in cui vi è seduta dinanzi a un tavolo una fanciulla dalla pelle diafana e i capelli rossi; lui gli si avvicina e inizialmente, oltre ad inspirare il suo profumo, contempla la sua bellezza. Decide che deve avere quel profumo a tutti i costi e dunque compie un gesto estremo e del tutto inaspettato: uccide la ragazza. 

Da qui ha inizio la storia vera e propria che si va snodando sempre più. Per chi non l’avesse letto, non voglio rivelare ulteriori spoiler, per cui concludo semplicemente dicendo che il giovane diviene un importante ed eccellente profumiere anche se purtroppo alla fine non avrà un lieto destino. 

Passiamo alla riflessione: innanzitutto credo sia scritto magnificamente. Fin dalla prima pagina cattura, trascinando in un mondo fatto di soli odori e follia. Sì, follia perché penso che questo libro aiuti a comprendere fin dove è in grado di spingersi la follia umana e nonostante sia qualcosa di tremendo, è interessante da approfondire. Poi, la prima cosa che mi ha colpito è il modo in cui l’autore descrive gli odori; sembra quasi di sentirli sotto il proprio naso mentre li si legge. Patrick Süskind è capace di descrivere perfettamente anche il profumo più insignificante e fuori dalla nostra portata. 

Se dapprima il protagonista può suscitare in noi ostilità per gli atti che compie, dopo subentra anche un po’ di compassione perché lui stesso probabilmente non si rende conto di ciò che commette dal momento che il suo obiettivo è solo quello di creare profumi innovativi che la gente possa apprezzare. Tuttavia non comprende che tutto questo lo condurrà invece ad una condizione negativa e che susciterà sgomento e paura nel popolo. 

Quindi, è un soggetto piuttosto strano; di fatti, è una persona asociale, non parla quasi con nessuno. E questo potrete notarlo anche nell’adattamento cinematografico, bello e carico di angoscia. 

Ad interpretare Grenouille è l’attore Ben Wishaw che si cala molto bene nel ruolo e a tratti sembra quasi infantile, nel senso buono. Insomma, un film che rispetta la trama del libro senza renderlo pesante o noioso. 

Un romanzo che consiglio a tutti, senz’altro. Fatemi sapere se lo avete letto e se sì, cosa ne pensate, se vi è piaciuto o meno. 

Un bacio e buona serata a tutti 🙂 

Annunci

23 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Enri1968
    Giu 05, 2017 @ 19:37:22

    Lessi tanto tempo fa credo proprio all’ uscita. Non ho visto il film, prendo nota.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  2. marcello comitini
    Giu 05, 2017 @ 19:46:35

    Grazie d’avere riproposto questo libro la cui piacevolezza di lettura non è da tutti condivisa. Io l’ho letto nel 2014 e ho scritto una recensione su Amazon.
    Per chi fosse interessato ecco il link:
    https://www.amazon.it/review/R2CPL8S2IWR7P7/ref=cm_cr_dp_title?ie=UTF8&ASIN=8850215150&channel=detail-glance&nodeID=411663031&store=books

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • Giulia
      Giu 05, 2017 @ 20:01:34

      Lo so, questo libro magari non è gradito a molti non solo per la sottile ironia contro i conservatori che non vedevano di buon occhio il progresso sociale, politico e scientifico ma anche per la crudezza di determinate scene. La sua recensione mi piace molto, è davvero chiara e rispecchia perfettamente ogni aspetto del romanzo!

      Liked by 2 people

      Rispondi

      • marcello comitini
        Giu 08, 2017 @ 11:22:51

        Grazie Giulia d’avere letto la mia recensione. L’ho scritta con l’intento di evidenziare
        quegli elementi che potessero invogliare a leggere il romanzo. Perché ritengo che sia un’opera da leggere con passione.
        La tua recensione è più completa della mia perché l’hai arricchita con la visione del film. Io per principio non vado mai a vedere film tratti da romanzi, perché uno dei due ne esce sconfitto a causa del confronto che naturalmente si è indotti a fare. Bisognerebbe invece trattarli come due lavori a sé, che magari trattano lo stesso tema. Io purtroppo non ci riesco!
        Complimenti per la recensione. Perché non la pubblichi su Amazon?

        Liked by 1 persona

      • Giulia
        Giu 08, 2017 @ 14:43:31

        E c’è riuscito benissimo a evidenziarli! Anche se non parla del film, la sua recensione credo non abbia bisogno di aggiunte perché è già completa così e si concentra soltanto sul romanzo che è quello che conta di più. Grazie mille, magari vedrò di pubblicarla. Ci penserò, grazie del consiglio!

        Liked by 1 persona

  3. Silvia
    Giu 05, 2017 @ 20:32:07

    Buona serata a te 🙂

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  4. titti onweb
    Giu 05, 2017 @ 21:13:32

    Bellissimo… mi è piaciuto molto questo libro! Meno il film…

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  5. mariarosariadiario
    Giu 05, 2017 @ 21:41:35

    Ho letto il libro anni fa. Ricordo che l’ ho trovato inquietante. Non ho visto il film.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  6. Please Another Make up by lellaj1005
    Giu 08, 2017 @ 17:35:26

    Questo libro lo ha letto il mio moroso e mi raccontava anche lui che uno dei più bei libri che ha mai letto. . Io purtroppo non ho ancora avuto il piacere ^.^

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  7. SaraTricoli
    Giu 19, 2017 @ 07:54:06

    Io ho Visto il film tempo fa… non ho letto il libro ma da come ne parli credo che lo leggerò … se un libro è scritto bene è bene leggerlo… c’è sempre da imparare 🤗
    Anche se gli atti compiuti dal protagonista mi lasciano basita, ma non c’era altro modo? Mi sono chiesta per tutto il film e poi, altro dubbio: ma l’odore non cambia nel momento della morte?
    Spero che il libro sia più chiaro in merito 😊
    Buon lunedì 😘

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • Giulia
      Giu 19, 2017 @ 12:17:41

      Il libro è decisamente meglio e più dettagliato, come di consueto! Lo so, sono atti crudeli ma sono interessanti per capire fin dove l’uomo può arrivare (se non ha un animo buono, chiaramente!). Comunque, per quanto riguarda l’odore: se ci hai fatto caso, e lo spiega anche sul libro, lui cerca di catturare subito questo odore. Uccide le donne e subito dopo cerca di appropriarsi del loro profumo e quindi si arma di fasce e quant’altro. E tutto questo lo fa proprio l’attimo dopo gli omicidi, quindi è come se imprigionasse il profumo del corpo “vivo” in quelle fasce. Non lascia passare tempo perché altrimenti poi il corpo andrebbe in decomposizione e comincerebbe ad essere maleodorante, come giustamente hai pensato tu. Spero di essere stata chiara, a presto! 😀

      Liked by 1 persona

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: