“Grande amore” di Ann Brashares e “Oltre le porte del tempo” di Brian Weiss

Salve!

Questa sera vi parlerò di un romanzo bellissimo che ho letto un po’ di tempo fa, credo uno dei più belli che abbia letto. Il titolo è “Grande amore” dell’autrice Ann Brashares. Sapete, questo libro mi è stato regalato al liceo da una mia compagna in occasione del mio compleanno e inizialmente non l’ho letto subito, forse per mancanza di tempo o forse perché non mi convinceva molto. Dopo un po’ di tempo mi ha incuriosito e ho deciso di iniziare a leggerlo. Dalle prime pagine sembrerebbe il classico romanzetto rosa ma andando avanti ci si rende conto che è molto di più di una banalità che possiamo ritrovare su uno scaffale della nostra libreria preferita.

La vicenda ruota attorno a due personaggi, ossia Daniel e Sophia. Questo libro è soprattutto incentrato sulla reincarnazione, un argomento che mi interessa e che sto approfondendo mediante la lettura di un altro libro riguardante l’ipnosi regressiva, di cui parlerò anche in questo articolo, e vi dirò la ragione per cui me ne sto documentando ulteriormente. Ma andiamo con ordine. Prima vi svelerò il succo della trama.

Daniel e Sophia sono morti, si sono reincarnati ma in realtà il loro legame è vivo da tempo perché si amano e si sono incontrati, si sono amati anche nelle loro vite precedenti in ambientazioni diverse, in età diverse. Si riconoscono sempre. A volte lei è una bambina, a volte non possono stare insieme ma si amano in ciascuna vita trascorso. Dapprima Sophia non riconosce Daniel, solo in seguito ciò accadrà ma non voglio rivelarvi altro perché leggerlo è davvero emozionante. Un viaggio nel tempo, nelle vite di queste due persone che non smettono mai di cercarsi e di essere legati. I loro sentimenti sono sempre forti e accesi. Un amore autentico e avvincente. Io vi consiglio vivamente di leggerlo, vi piacerà. Il suggerimento che vi dò è quello di non lasciarvi ingannare dalla “leggerezza” delle prime pagine. Vi cito un pezzetto:

“Ho vissuto più di mille anni. Sono morto infinite volte. Non ricordo precisamente quante. […] Ho visto la bellezza in un’infinità di cose. Mi sono innamorato e lei è l’unica costante. Una volta l’ho uccisa e molte altre sono morto per lei ma non è servito a niente. Ancora la cerco; ancora la ricordo. Conservo la speranza che un giorno anche lei si ricorderà di me”.

Personalmente, leggendo queste righe, ho i brividi. Sto approfondendo ancor di più il tema della reincarnazione e in particolar modo quello dell’ipnosi regressiva perché sono argomenti che mi piacciono e perché sto scrivendo un romanzo che, una volta finito, spero di riuscire a pubblicare. Avevo già scritto un romanzo un po’ di tempo fa ma la verità è che non mi convince abbastanza per pubblicarlo e quindi ho deciso di intraprenderne un altro; stavolta devo dire che mi convince parecchio e che lo sento maggiormente mio rispetto al primo che, comunque, apprezzo pure.

Il libro che sto leggendo come approfondimento è “Oltre le porte del tempo” dello psichiatra Brian Weiss che ammiro e stimo tantissimo e del quale intendo leggere altri libri dal momento che è bravissimo. Con l’ipnosi regressiva è stato in grado di guarire centinaia di pazienti che presentavano disturbi di vario tipo, talvolta perfino determinati tumori. Io prima credevo che l’ipnosi regressiva potesse arrecare traumi ma non è così, anzi. Weiss afferma che essa aiuta ad andare all’origine del problema e di superarlo. L’ipnosi regressiva è in grado di portarci indietro, nelle nostre vite passate (perché non è detto che ne abbiamo vissuto soltanto una) e di sapere chi eravamo, cosa facevamo, se qualcosa ci ha segnati nel profondo e ricollegare alcuni elementi alla nostra esistenza attuale. È importante però affidarsi ad un esperto e non ad un ciarlatano. Secondo Weiss sarebbe addirittura meglio effettuarla da soli anziché affidarsi ad una persona inesperta perché in fondo noi possiamo tranquillamente svegliarci dallo stato ipnotico. Basta aprire gli occhi e saremo in grado di ricordare tutto ciò che abbiamo visto o sentito. Dunque, è un altro libro che vi consiglio vivamente.

Buona serata a tutti! 😊

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: