Platone e le degenerazioni dello Stato

Buonasera! Platone, grande filosofo, oltre a parlarci dell’iperuranio, ci espone la sua teoria in merito allo Stato con le sue classi sociali e, in particolar modo, parla di una “degenerazione”. Scopriamo il motivo. Platone inserisce al primo posto la classe aristocratica il cui privilegio non è basato sul possesso di beni, bensì sul possesso del sapere; egli parla pertanto di un’aristocrazia della mente. Alla classe aristocratica segue quella timocratica (dal greco timé che significa onore) quando sulla ragione prevalgono coloro che per ambizione aspirano agli onori e al potere. Alla classe timocratica segue quella oligarchica il cui governo è affidato ai criteri di censo e il potere è monopolio di pochi ricchi che tendono a instaurare una società di consumi attraverso cui spogliare gli altri dei loro beni. Si passa poi alla democrazia dove i poveri, sciolti da ogni legge, si dividono amministrazione e magistrature con ignoranza. Infine la degenerazione ultima si ha con la tirannide, cioè con l’annullamento dello Stato: gli altri divengono schiavi di uno solo che s’impone con la forza. Il ragionamento di Platone non fa una piega. Adesso non abbiamo la tirannide con il potere nelle mani di una sola persona, bensì nelle mani di più persone. Trovate che sia cambiato qualcosa? Oggi siamo nelle mani di tanti politici il cui unico obiettivo è manipolare, abbindolare con belle parole e guadagnare profumatamente. Un politico guadagna più di un medico che salva delle vite, rendiamoci conto! Sono pagati inutilmente. Promettono un futuro solido ai giovani e non solo ma in realtà non si curano di tutto ciò. L’importante è che siano loro ad avere un lavoro. I poveri non vengono tenuti in considerazione perché la verità è che i ricchi, la maggior parte delle volte, vogliono aiutare solamente quelli come loro. Tra tutti, Renzi ritengo sia uno dei più ridicoli, patetici e falsi. Chissà se un giorno ci saranno dei politici validi. Di sicuro, fin’ora ne abbiamo viste di tutti i colori. Dunque, il pensiero di Platone ha preso vita, come noterete. È tutto vero ed io spero vivamente in un cambiamento, in un futuro prossimo. Non perdiamo mai la speranza, per nessuna cosa. Un bacio a tutti! 😊

Annunci

7 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. millesplendidilibriblog
    Set 10, 2017 @ 23:03:32

    Complimenti! 😊

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  2. opinioniweb - Roberto Nicolini
    Set 11, 2017 @ 09:15:17

    Diciamo che per Platone l’eccesso di libertà porta necessariamente alla tirannia. Viceversa però non so se vale, o meglio in una dittatura di matrice oligarchica come potremmo esser oggi la libertà può arrivare solo attraverso rivolte più o meno pilotate che i popoli all’ stremò dello sfruttamento faranno. Platone divenne educatore del tiranno di Siracusa nella speranza che un re filosofo potesse avere un governo illuminato

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  3. TADS
    Set 12, 2017 @ 10:36:48

    post semplicemente geniale

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  4. gorkye
    Set 19, 2017 @ 17:22:52

    Si può dissentire dall adulazione priva di senso dei tuoi commentatori oppure no?
    Senza offesa ma tagliare con l accetta un giudizio come il tuo sostenendo che siamo sotto la tirannia di politici manigoldi che vogliono soltanto ingrassarsi alle spalle del popolo trovo che sia populismo da salotto TV. In genere è il cavallo di battaglia dei grillini e camuffare questa stupida affermazione con il mantello di Platone non la rende certo più vera.
    Eviterò di entrare in inutili formalismi relativi al pensiero di Platone e del perché ha scritto ciò che in qualche modo citi perché non interessa a nessuno.
    Certo magari c è gente come te che ambisce a Pisistrato il cui fascino ammetto è notevole ancora oggi ma la debole democrazia in cui viviamo con tutti i suoi difetti rimane il male minore rispetto alla vera tirannia.
    Puoi non sopportare Renzi o chi vuoi non importa questo è accettabile non puoi dare giudizi piu grandi del non mi piace cosa pensa o fa
    Con simpatia

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: