De brevitate vitae di Seneca

Buonasera!

Anche Seneca fu un grande filosofo, esponente della corrente filosofica dello Stoicismo. Ciò su cui voglio riflettere con voi è il “De brevitate vitae”, ottavo libro dei Dialoghi, una raccolta di opere filosofiche composta da dieci libri.

Nel “De brevitate vitae”, Seneca ci parla appunto, come dice il titolo stesso, della brevità della vita, della sua caducità. Si sofferma sul tempo e sul modo in cui il saggio, ossia il sapiens, dovrebbe impiegarlo. Spesso accade che gli uomini pensano più a quanto sia breve la vita e a riempirla di elementi futili anziché farne tesoro e trascorrerla nel miglior modo possibile. Spesso gli uomini cercano di inseguire o ottenere qualcosa che magari alla fine non esiste. Seneca invita a tal proposito tutti gli uomini, sia ricchi che poveri, a far un buon utilizzo della propria esistenza e di valutarne piuttosto non la quantità ma la qualità.

Personalmente, sono d’accordo. Quante volte succede di spendere il tempo ad arrabbiarsi con gli altri, a crogiolarsi in problemi che talvolta capita di ingigantire, a preoccuparsi troppo della gente ma soprattutto a pensare? Perché si sa che pensare troppo non è mai positivo. Con questo non voglio dire che non bisogna pensare ai propri problemi, ma quantomeno che siano problemi reali e affrontarli con coraggio. La vita va vissuta pienamente in ogni istante perché in fondo è quasi un battito di ciglia. Il “De brevitate vitae” è tra i miei dialoghi preferiti di Seneca poiché spiega esattamente qual è il problema di molti, ovvero dare la vita per scontata. Pensiamo a tutte quelle persone che non si curano della propria salute lasciando scorrere tutto quanto. Ciò accade perché per prima cosa non si ha abbastanza considerazione di se stessi e in secondo luogo dell’esistenza in sé, quando basterebbe davvero poco.

Per cui agiamo e viviamo di più, dando maggior valore alla nostra vita, e pensiamo meno. Può farci solo del bene.

Un abbraccio a tutti! 🙂

Annunci

6 commenti (+aggiungi il tuo?)

  1. Simona Serafini
    Ott 04, 2017 @ 10:08:55

    È un po’ di tempo che rifletto su queste cose. Sarà che crescendo ci si rende conto che la vita corre e noi non dobbiamo farcela scappare!

    Liked by 1 persona

    Rispondi

  2. Italo Bonassi
    Ott 04, 2017 @ 10:23:24

    Pensare troppo non è mai positivo, dici. D’accordo, al pensiero deve seguire l’azione. L’importante è che l’azione segua il pensiero e non viceversa.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • Giulia
      Ott 06, 2017 @ 20:23:47

      Certamente. Prima di agire bisogna rifletterci bene su, senza essere impulsivi perché possibilmente ci si può anche pentire di qualcosa quando prima si avrebbe avuto la possibilità di pensare. E questo vale sia per le azioni più banali sia per quelle più complesse, più pericolose.

      Mi piace

      Rispondi

  3. TADS
    Ott 05, 2017 @ 12:04:33

    questo è un “concetto tagliola”, certo chi è avvezzo a trasformare in paranoia ogni stormir di fronda, farebbe bene a pensar meno, chi invece crede che il cervello serva solo per dividere le orecchie, farebbe bene a pensare di più. Fermo restando un dato oggettivo, non credo sia possibile gestire la cosa, non siamo dotati di interruttore attacca/stacca il pensiero, chi ha il cervello che viaggia non può fermarlo. Comunque non mi permetterei mai di contraddire Seneca, ancor meno contestualizzando il suo “pensiero”.

    Liked by 1 persona

    Rispondi

    • Giulia
      Ott 06, 2017 @ 20:15:29

      Certo, senz’altro è difficile pensare meno, soprattutto per chi è abituato a farlo continuamente (me compresa!). Almeno ci si prova! Naturalmente, laddove vi è una carenza di “pensiero”, allora è necessario incrementarlo o addirittura dargli inizio anziché diminuirlo perché il pensiero è uno degli elementi che muove il mondo e che ci rende liberi.

      Mi piace

      Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: